Presentazione di sette opportunità di finanziamento

CAVA DE’ TIRRENI – Giovedì 20 giugno alle ore 15,30, presso l’aula consiliare della città di Cava de’ Tirreni, si terrà il primo appuntamento di un road show per presentare sette avvisi (a valere sulle Misure 3.1.1 – 3.2.1 – 6.2.1 – 6.4.1 – 16.3.1 – 16.5.1 – 16.9.1 Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali) del del PSR Campania, che rappresentano altrettante opportunità di finanziamento per le imprese del territorio. Si tratta di misure di sostegno legate a favorire l’adesione ai regimi di qualità e alla loro aggregazione, la certificazione dei prodotti tipici per rafforzare la loro competitività sui mercati interni ed esterni; la diversificazione delle aziende agricole, promuovendo la nascita di servizi accessori, anche agrituristici; il sostengo al turismo rurale; la sostenibilità ambientale e l’agricoltura sociale.

A presentare le opportunità Giovanni Giugliano, direttore del Gal Terra è Vita, Vincenzo Servalli, sindaco della città di Cava de’Tirreni, Francesco Gioia presidente del “Gal Terra è Vita”, Annetta Altobello, assessore della città di Cava de’ Tirreni e Filippo Diasco direttore generale settore Agricoltura della Regione Campania.

“Siamo costantemente impegnati nella promozione del territorio e nella diffusione di occasioni di finanziamento per diversificare, ammodernare e migliorare la redditività delle attività rurali presenti nei comuni in cui il Gal Terra è Vita opera. Azione che in queste settimane si concretizza con la pubblicazione di ben sette linee avvisi a valere su risorse messe a disposizione dalla Regione Campania attraverso i fondi dell’Unione europea nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 per la Misura 19 – Sostegno allo sviluppo locale LEADER. La nostra azione è quella di assistere, consigliare e indirizzare la crescita dell’area sulla quale siamo chiamati a intervenire, creando le condizioni affinché la ruralità, l’artigianalità diventino elementi di distinzione competitiva moderna in grado di internazionalizzarsi, difendendone al contempo la tradizionalità e la sostenibilità ambientale, precondizioni per una crescita stabile e duratura delle popolazioni del GAL Terra è Vita”.

admin
Share
This

Post a comment